SEO negativa | Negative SEO

Cos‘è la SEO negativa e come difendersi

Autore: Andrea Pacchiarotti
Ultimo aggiornamento: 08 Novembre 2021
Categoria: Web Marketing SEO negativa | Negative SEO

SEO negativa | Negative SEO
SEO negativa | Negative SEO

Le tecniche di Negative SEO o SEO negativa sono utilizzate per danneggiare il posizionamento sui motori di ricerca di un sito competitor; ciò può essere fatale per un marchio nuovo sul mercato o per un eCommerce. Cosa si può fare per proteggersi da chi vuole sabotare, in maniera poco etica, la concorrenza? Ora che sai che non esiste solo la SEO, la tecnica con cui ci si posiziona nella SERP, vediamo insieme alcune tecniche di SEO negativa e il modo per difendersi.
Bando alle ciance, vediamo la Negative SEO, cos‘è la SEO negativa e come difendersi.

Sommario SEO negativa | Negative SEO

Tecniche di Negative SEO off page e on page

Se con la Negative SEO si tenta di attaccare un sito molto autorevole, sarà quasi impossibile nuocere al posizionamento con le tecniche che spiegheremo, ma se si ha a che fare con un sito giovane e quindi non dotato di particolare authority, i danni potrebbero essere alti.
Le tecniche di negative SEO off site e le tecniche di SEO negativo on site sono le più diffuse e semplici se confrontate con l’hacking di un sito, eccone alcune…

Tecniche di negative SEO off site

Tecniche di negative SEO on site

Questo tipo di tecniche si esauriscono sostanzialmente nell’hackeraggio di un sito e non credete sia raro e alla portata esclusiva di smanettoni avanzati. Esistono hacker che, tramite software, cercano vulnerabilità nei siti allo scopo di entrare nei sistemi aziendali per esempio attraverso i database, i plugins o tramite accesso diretto. Accade spesso, soprattutto se si usano CMS molto conosciuti (ad esempio WordPress) con plugin o con la piattaforma stessa non aggiornati. Nel sito attaccato viene immesso malware per creare contenuti o link spamming: se Google lo rileva, può bannare il sito dai risultati di ricerca. Altre volte il sito sotto attacco subisce danni relativi alla deindicizzazione delle pagine, alla modifica del file robots.txt o del file .htaccess, all’inserimento di link verso siti esterni di scarsa qualità e magari anche all’introduzione di un backlink sulla pagina web di bassa qualità per fingere uno scambio link.
Agli occhi di Google è fondamentale che un sito web sia protetto e che la user experience sia positiva, minarne la sicurezza causerà la penalizzazione automatica.

Come difendersi dalla SEO negativa

Vediamo allora come ci possiamo difendere dalle tecniche di Negative SEO appena descritte...

Difendersi dalle tecniche di negative SEO off site

Difendersi dalle tecniche di negative SEO on site

Campagne Google Ads e SEO negativa

Le parole chiave a corrispondenza inversa (o negative keywords) consentono di escludere i termini di ricerca dalle tue campagne a pagamento e ti aiutano a concentrarti solo sulle parole chiave importanti per i tuoi potenziali clienti. Convogliano così il budget solo sulle parole chiave giuste mirando esclusivamente agli utenti in target e incrementando il ROI (Return On Investment).
Ad esempio se usi campagne PPC (Pay Per Click) su rete di ricerca per pubblicizzare Corsi di Excel a Roma, in caso qualcuno, nell’area geografica coperta dalla campagna, utilizza Google per cercare Corsi di Access a Roma, l’annuncio potrebbe comparire tra i risultati di ricerca risultando inutile. Ciò probabilmente causerebbe due sgradite ripercussioni:

Aggiungendo Access come parola chiave a corrispondenza inversa, eviti entrambe le ripercussioni.

Se decidi di aggiungere in Google Ads parole chiave a corrispondenza inversa, devi sapere che esistono parole chiave a corrispondenza inversa Generica, A frase, Esatta: ecco i 3 esempi di Google

Parole chiave a corrispondenza inversa Generica
Bloccano la pubblicazione dell’annuncio se la ricerca contiene, anche in un ordine diverso, tutti i termini della keyword esclusa. Non è impedita la pubblicazione se la ricerca contiene solo alcune parole chiave.
1) Parole chiave a corrispondenza inversa Generica: scarpe da corsa (nota la e di scarpe)
scarpe da tennis blu, scarpa da corsa: annuncio visualizzato
scarpe da corsa blu, scarpe da corsa: annuncio non visualizzato

Parole chiave a corrispondenza inversa A frase
Bloccano la pubblicazione dell’annuncio se la ricerca contiene le parole chiave nell’esatto ordine.
2) Parole chiave a corrispondenza inversa A frase: "scarpe da corsa"
scarpe da tennis blu, scarpa da corsa, scarpe da corsa: annuncio visualizzato
scarpe da corsa blu, scarpe da corsa: annuncio non visualizzato

Parole chiave a corrispondenza inversa Esatta
Bloccano la pubblicazione dell’annuncio se la parola chiave è identica alla query
3) Parole chiave a corrispondenza inversa Esatta: [scarpe da corsa]
scarpe da tennis blu, scarpa da corsa, scarpe da corsa blu: annuncio visualizzato
scarpe da corsa: annuncio non visualizzato

Conclusione

Segnala a Google attività di webspam utilizza questo modulo.
Per superare i competitor, anche quelli poco etici, tralascia ogni ipotesi di SEO negativa ma migliora contenuti, link e prestazioni del sito. Scegli un consulente SEO capace di creare una strategia SEO efficace nel tempo. Contattami!


Per saperne di più sul Web Marketing potrebbero interessarti questi libri:

Se vuoi approfondire alcuni dei temi trattati, visita la pagina con le mie pubblicazioni cartacee e online

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo!

Segui l'hashtag #AndreaPacchiarotti