Cronologia di Roma dall'VIII secolo a.C.



VIII secolo a.C.
753 Anno di fondazione di Roma da parte di Romolo. Inizio dell'età regia di Roma
753/716 Regno di Romolo
715/674 Regno di Numa Pompilio. Creazione del Senato Romano e del Collegio dei Pontefici

VII secolo a.C.
674/641 Regno di Tullo Ostilio
641/616 Regno di Anco Marzio
616/579 Regno di Tarquinio Prisco. Inizia la costruzione del Tempio di Giove Ottimo Massimo

VI secolo a.C.
578/535 Regno di Servio Tullio: è definito il pomerium. Primo censimento
535/509 Regno di Tarquinio il Superbo, ultimo re di Roma. Terminata la costruzione del Tempio di Giove Ottimo Massimo
509 Inizia la Repubblica romana: cacciata di Tarquinio il Superbo. Lucio Giunio Bruto e Lucio Tarquinio Collatino sono i primi consoli di Roma
508 Viene creata la carica di pontifex maximus
508 Primo trattato di alleanza tra Roma e Cartagine

V secolo a.C.
496 Roma sconfigge i Latini nella battaglia del Lago Regillo
494 Prima secessione della plebe. Per la prima volta sono eletti 2 tribuni della plebe e due edili plebei
493 Foedus Cassianum: nascita del trattato di alleanza tra Romani e Latini
459 Il collegio dei Tribuni della plebe è portato da due a dieci componenti
449 I Decemviri pubblicano le leggi delle dodici tavole
447 Viene creata l'Assemblea del Popolo. Per la prima volta sono eletti due questori
445 Sono permessi i matrimoni tra patrizi e plebei
443 È creata la carica di censore
421 Il numero di questori passa da due a quattro

IV secolo a.C.
396 Roma sconfigge Veio dopo quasi 100 anni di conflitti; l'assalto finale è condotto da Marco Furio Camillo. I soldati romani per la prima volta ricevono il soldo
390 I Galli Senoni sconfiggono l'esercito romano nella battaglia del fiume Allia. Roma subisce il sacco da parte dei Galli
367 La carica di console sostituisce la carica di Tribuno Consolare
367 Leges Licinae-Sextiae: anche i plebei possono accedere al consolato
366 È eletto il primo console non patrizio: Lucio Sestino Laterano. È creata la carica di pretore urbano
351 È eletto il primo censore non patrizio
343 Inizia la prima guerra sannitica
342 Battaglia del Monte Gauro; il console romano Marco Valerio Corvo sconfigge i Sanniti. È emanata la Lex Genucia: nessuno può ottenere la stessa carica prima che siano passati dieci anni dalla sua ultima elezione
341 Battaglia di Suessula; Marco Valerio Corvo sconfigge nuovamente i Sanniti. Fine della prima guerra sannitica
340 Roma inizia la guerra latina e si allea con i Sanniti
338 Fine della guerra latina. La Lega Latina viene sciolta e il suo territorio posto sotto il controllo di Roma
326 Inizia la seconda guerra sannitica
321 Battaglia delle Forche Caudine
316 Battaglia di Lautulae
311 Gli Etruschi si alleano con i Sanniti contro Roma
310 Battaglia del Lago Vadimo dove i romani sconfiggono gli etruschi
308 Gli Umbri, Piceni e i Marsi entrano in guerra contro Roma
306 Gli Ernici si rivoltano contro i romani; Terzo trattato Roma-Cartagine
305 Battaglia di Boviano. I sanniti sono sconfitti
304 Gli Equi sono sconfitti. Fine della seconda guerra sannitica. Roma fonda le nuove colonie di Alba Fucens e Carseoli per controllare il centro e sud Italia
300 Passa la Lex Ogulnia; i plebei possono accedere alle cariche religiose

III secolo a.C.
298 Inizia la terza guerra sannitica; i romani conquistano le città sannite di Aufidena, Taurasia e Bovianum Vetus
297 il console Quinto Fabio Massimo Rulliano sconfigge i Sanniti a Tifernum
295 i Romani vincono la battaglia di Sentino
294 i Sanniti vincono a Lucera
293 i Romani vincono la battaglia di Aquilonia
291 i romani espugnano la città di Venusia
290 Fine della terza guerra sannitica
287 Lex Hortensia: i Plebisciti hanno valore di legge
283 I Romani sconfiggono gli etruschi e i Boi nella battaglia del lago Vadimo
281 Taranto chiede aiuto a Pirro re dell'Epiro
280 Pirro sbarca in Italia. Iniziano le guerre pirriche. Pirro vince la battaglia di Heraclea
279 Pirro sconfigge i romani nella battaglia di Ascoli Satriano
275 I romani condotti da Manio Curio Dentato vincono la battaglia di Benevento
272 Pirro si ritira nell'Epiro e terminano le guerre pirriche. Taranto si arrende a Roma
267 Il numero di questori passa da 4 a 6
264 Inizia la Prima Guerra Punica contro Cartagine
242 È creata la carica del Praetor peregrinus
241 Termina la Prima Guerra Punica con la vittoria romana. È creata la prima provincia romana della Sicilia
238 Conquista della Sardegna da parte di Roma
229 Inizia la prima guerra illirica
227 Termina la prima guerra illirica con la richiesta di pace della regina Teuta. Il numero di questori passa da 6 a 8 e il numero di pretori da 2 a 4
224 I romani fermano l'invasione dei galli con la battaglia di Talamone
223 Roma sconfigge i Galli nella Gallia Cisalpina
220 Inizia la Seconda guerra illirica
219 Termina la Seconda guerra illirica
218/201 Seconda guerra punica contro Cartagine. Roma è sconfitta nella Battaglia della Trebbia
216 Annibale infligge una disastrosa sconfitta per Roma nella Battaglia di Canne
214/205 Prima guerra macedonica, i Romani vengono sconfitti
213/211 Assedio di Siracusa, Roma conquista la città
204/202 Publio Cornelio Scipione Africano invade l'Africa. Annibale viene richiamato a combattere, ma viene sconfitto nella Battaglia di Zama del 202
202 Seconda guerra macedonica, vittoria Romana

II secolo a.C.
197 La Spagna Ulteriore e la Spagna Citeriore diventano province romane
Il numero di questori viene aumentato da 8 a 12; il numero di pretori passa da 4 a 6
192/189 Guerra contro Antioco III e lega etolica contro la Dinastia seleucide
180 Lex Villia annalis: stabilisce un'età minima alle cariche del cursus honorum; stabilisce un intervallo di tempo di due anni da una carica all'altra
171/168 Terza guerra macedone, vittoria romana
154/138 Guerra contro i Lusitani
149/146 Terza guerra punica contro Cartagine
149/148 Quarta guerra macedone
149 La Lex Calpurnia stabilisce un tribunale permanente per accuse di malversazione
146 Scipione Emiliano pone fine alla minaccia cartaginese e macedone distruggendo le città di Cartagine e Corinto; vengono annesse alle province romane le province di Macedonia e d'Africa
133 Il tribuno della plebe Tiberio Gracco viene assassinato dopo aver approvato una riforma agraria
121 Roma acquisisce la provincia della Gallia transalpina, una via sicura per l'Hispania. Il Senato approva il primo Senatus consultum de re publica defenda per affrontare la minaccia proveniente dal tribuno della plebe Caio Gracco, fratello di Tiberio
112 Inizia la guerra contro Giugurta, re della Numidia
107 Gaio Mario viene eletto console promettendo la fine della guerra entro un anno. Riforme di Mario del sistema di reclutamento delle legioni romane
106 Gaio Mario viene eletto console per la seconda volta in absentia, per continuare la guerra contro Giugurta
105 Fine della guerra giugurtina con la cattura di Giugurta. La tribù germanica dei Cimbri invade il territorio romano infliggendo una grave sconfitta all'esercito romano nella battaglia di Arausio
104/102 Gaio Mario viene eletto console per tre anni consecutivi
102 L'esercito consolare guidato da Gaio Mario sconfigge i Teutoni nella battaglia di Aquae Sextiae
101 I romani guidati da Mario e da Quinto Lutazio Catulo sconfiggono i Cimbri nella battaglia di Vercelli
100 Gaio Mario viene eletto console per la sesta volta. Uno scandalo politico riguardante Lucio Appuleio Saturnino costringe Gaio Mario a ritirarsi dalla vita pubblica. Giulio Cesare nasce a Roma, nel quartiere della Suburra, il 13 luglio

I secolo a.C.
91/88 Guerra sociale, l'ultima ribellione dei popoli italici contro Roma
89 La Lex Plautia Papiria a seguito della Guerra Sociale, estende la cittadinanza romana a tutti gli italici
88 Silla attraversa il pomerium con le sue legioni e invade Roma
88/85 Prima guerra mitridatica contro Mitridate VI del Ponto
83/82 Prima guerra civile tra Silla e la fazione popolare; Silla vince e diventa dictator; la carica di censore venne abolita (sarà poi ripristinata nel 70)
83/82 Seconda guerra mitridatica; Silla ritorna a Roma ed è nominato dictator
82/72 Sertorio, l'ultimo generale di Mario continua la guerra civile in Hispania
73 Guerra servile: ribellione di Spartaco a Capua
73/71 Rivolta di Spartaco, domata da Marco Licinio Crasso
74/66 Terza guerra mitridatica, vittoria definitiva di Pompeo
70 Consolato di Pompeo e Crasso
67 Pompeo libera il Mar Mediterraneo dai pirati
63 Caduta di Gerusalemme. Consolato di Cicerone; congiura di Catilina
60/52 Viene stretta, in una città di nome Lucca, un'alleanza politica non ufficiale tra Gaio Giulio Cesare, Gneo Pompeo Magno e Marco Licinio Crasso per governare la Repubblica. Questa alleanza viene detta Primo triumvirato, anche se non è stato riconosciuto ufficialmente dalla legge come triumvirato
58/50 Cesare intraprende la Guerra Gallica, ottenendo la provincia della Gallia Comata
54/53 Prima campagna contro i Parti; Crasso, totalmente sconfitto, viene ucciso
49 Cesare attraversa il Rubicone, pronunciando la celeberrima frase Alea iacta est, iniziando così la seconda guerra civile contro gli Optimates, la fazione conservatrice del senato capeggiata da Pompeo
48/45 Cesare sconfigge gli Optimates in Grecia e in Africa
44 Cesare viene assassinato alle Idi di marzo
44/42 Terza guerra civile tra i cesaricidi, guidati da Bruto e Cassio, e gli eredi di Cesare, Ottaviano e Marco Antonio
42 Battaglia di Filippi: morte di Bruto e Cassio
43 Ottaviano, Marco Antonio e Marco Emilio Lepido formano il secondo triumvirato
36 Marco Antonio viene sconfitto dai Parti
32 Fine delle relazioni pacifiche tra Ottaviano e Marco Antonio
31 Ottaviano sconfigge in modo decisivo Marco Antonio e Cleopatra nella battaglia di Azio
30 Marco Antonio e Cleopatra si tolgono la vita; l'Egitto diventa una provincia romana
27 Fine della Repubblica, inizio del Principato: ad Ottaviano viene assegnato il titolo di Cesare Augusto
28/24 Guerre cantabriche di Augusto contro i Cantabri in Hispania Tarraconensis
16/15 Augusto conquista l'arco alpino
12/7 Tiberio e Druso conquistano la Pannonia; campagna contro le tribù germaniche
I secolo
5 Tiberio conquista la Germania inferiore
6 La Giudea diventa una provincia romana
6/9 Germanico sopprime una ribellione in Pannonia e in Dalmazia
9 Tre legioni romane comandate da Publio Quintilio Varo cadono in un'imboscata e vengono massacrate dai Germani nella Battaglia della foresta di Teutoburgo
11 Germanico rafforza i confini della Germania Inferiore e lungo il Reno
14 Morte di Augusto; Tiberio diventa imperatore
14/15 Seconda spedizione di Germanico contro i Germani
26 Tiberio si ritira a Capri, governando Roma attraverso corrispondenza
28 La tribù dei Frisoni si ribella a causa delle tasse
31 Morte di Seiano
37 Caligola diventa imperatore
41 Claudio diventa imperatore
41 Claudio fa iniziare i lavori per la costruzione dell'emissario del Fucino
43 Claudio ordina l'invasione della Britannia
52 Sono completati in gran parte i lavori del nuovo emissario Fucino
52 Grande inaugurazione di Claudio del nuovo emissario fucense. Per la grande occasione con tutta la corte imperiale presente, viene data in scena una gigantesca e nefasta naumachia sulle acque del Lago Fucino
54 Nerone diventa imperatore
58/63 Nerone intraprende la guerra con i Parti; in seguito stipula un trattato di pace; il controllo sull'Armenia viene rafforzato
60/61 Boudica, regina degli Iceni, guida una rivolta in Britannia
64 Grande incendio di Roma
66/74 Prima guerra giudaica
68 Un colpo di Stato militare costringe Nerone al suicidio; fine della Dinastia giulio-claudia; Galba diventa imperatore
69 Anno dei quattro imperatori: dopo l'assassinio di Galba, Otone e Vitellio diventano imperatori per un breve periodo prima dell'ascesa al potere di Vespasiano verso la fine dell'anno; inizio della Dinastia flavia
69/70 Gaio Giulio Civile guida la Rivolta batava in Germania Inferiore; sconfitto da Quinto Petilio Ceriale
71/84 Pacificazione della Britannia, conquista degli attuali territori del Galles e della Scozia
72 Vespasiano ordina l'inizio dei lavori di costruzione del Colosseo, originariamente conosciuto come Amphitheatrum Flavium
79 Tito diventa imperatore. Un'eruzione del Vesuvio distrugge Pompei ed Ercolano
80 Rovinoso incendio a Roma
81 Domiziano diventa imperatore
85 Decebalo, re dei Daci, si ribella e invade la Mesia
89 Le rivolte in Germania Inferiore e Pannonia costringono Domiziano a stipulare la pace con Decebalo
96 Domiziano viene ucciso; fine della Dinastia flavia; Nerva diventa imperatore, il primo dei Cinque imperatori buoni
98 Traiano diventa imperatore

II secolo
101/102 Prima campagna in Dacia
105/106 Seconda campagna in Dacia; Decebalo si suicida e la Dacia diventa una provincia romana
106 Costruzione del Foro di Traiano e della Colonna di Traiano
113/117 Campagna di Traiano contro l'impero dei Parti
115/117 Seconda guerra giudaica
117 Adriano diventa imperatore
121/125 Adriano viaggia nella parte settentrionale dell'impero
122 Inizia la costruzione del Vallo di Adriano
128/132 Adriano compie viaggi in Africa e nell'impero orientale
131/135 Terza guerra giudaica
138 Antonino Pio diventa imperatore
140/143 Dopo una rivolta, Antonino Pio conquista la Scozia; inizia la costruzione del Vallo Antonino
150/163 Numerose rivolte in Scozia; il Vallo Antonino viene abbandonato e riconquistato diverse volte
161/166 Marco Aurelio diventa imperatore
162/166 Campagne militari vittoriose di Lucio Vero contro l'impero dei Parti
167 La tribù dei Marcomanni attraversa il Danubio e invade la Dacia
168/175 Campagne di Marco Aurelio contro i Marcomanni
180 Morte di Marco Aurelio, l'ultimo dei Cinque imperatori buoni; Commodo diventa imperatore
184 Il Vallo Antonino viene abbandonato per l'ultima volta
193 Commodo viene assassinato; Pertinace diventa imperatore, ma dopo due mesi e mezzo viene assassinato e la carica di imperatore viene comprata da Didio Giuliano; nello stesso periodo gli eserciti dell'Illirico romanoproclamarono imperatore Settimio Severo, gli eserciti della Britannia sostennero Clodio Albino mentre quelli della Siria Pescennio Nigro. Dopo una sanguinosa guerra, Settimio Severo si liberò dei rivali e diventò ufficialmente imperatore
197 Settimio Severo assicura l'impero dopo la Battaglia di Lugdunum
198 Settimio Severo invade il territorio dei Parti

III secolo
208/211 Campagna di Settimio Severo contro i Caledoni
211 Morte di Settimio Severo; suo figlio Caracalla diventa imperatore
212 Caracalla estende a tutti gli abitanti dell'impero la cittadinanza romana
217 Assassinio di Caracalla; Macrino diventa imperatore
218 Eliogabalo usurpa il trono
222 Eliogabalo viene assassinato; Alessandro Severo diventa imperatore
231/233 Guerra contro la Persia
235 Alessandro Severo viene ucciso durante un ammutinamento militare; Massimino Trace diventa imperatore
238 A seguito di rivolte in Africa e a Roma, Gordiano III diventa imperatore
241 Vittoria sui Persiani nella Battaglia di Resena
244 Sconfitta romana a Misiche; Filippo l'Arabo diventa imperatore
249 Decio usurpa il trono con il supporto delle legioni danubiane
251 Decio è sconfitto e ucciso da Cniva, re dei Goti. Treboniano Gallo diventa imperatore
252 Sapore I, re sasanide di Persia, sconfigge i romani nella Battaglia di Barbalissos
253 Valeriano e suo figlio Gallieno diventano imperatori. Sapore I conquista Antiochia
257 Valeriano riconquista Antiochia. I Franchi invadono la Gallia e la Penisola Iberica (Hispania). Gli Alemanni invadono l'Italia ma vengono sconfitti a Milano
258 I Goti invadono l'Anatolia
260 Valeriano viene catturato dai Persiani. L'esercito persiano in ritirata viene attaccato da Settimio Odenato, sovrano di Palmira. Postumo viene proclamato imperatore in Gallia; viene sostenuto anche in Hispania e Britannia
267 Settimio Odenato viene assassinato; sua moglie Zenobia governa Palmira
268 Gallieno sconfigge i Goti, ma viene assassinato. Claudio il Gotico diventa imperatore
269 Postumo viene ucciso; Vittorino è proclamato Imperatore delle Gallie. I Palmireni conquistano l'Egitto e la Siria. Claudio il Gotico sconfigge i Goti a Naissus in Mesia
270 Claudio il Gotico muore di peste; Aureliano diventa imperatore
271 Campagna di Aureliano contro i Vandali e Iutungi. Vittorino è assassinato e i suoi soldati proclamano imperatore Tetrico
272 Aureliano sconfigge Zenobia ad Antiochia ed Emesa e conquista Palmira; Zenobia viene catturata. La provincia della Dacia viene abbandonata
273 Palmira insorge; la città viene distrutta da Aureliano
274 Aureliano sconfigge l'esercito di Tetrico nella Battaglia di Chalons
275 Aureliano viene assassinato; Tacito diventa imperatore
276 Morte di Tacito; Probo diventa imperatore
277 I Burgundi, gli Alemanni e i Franchi vengono sconfitti
279 Campagna di Probo contro i Vandali in Illyricum
282 Probo viene ucciso dai suoi stessi soldati; Caro viene proclamato imperatore
283 Caro muore durante un'invasione della Persia; suo figlio Numeriano diventa imperatore
284 Numeriano muore; Diocleziano diventa imperatore
285 Diocleziano nomina Massimiano Augusto dell'Occidente mentre egli stesso si dichiara Augusto dell'Oriente
286 Carausio guida una rivolta in Britannia
293 Diocleziano affida il titolo di Cesare a Costanzo Cloro e Galerio. Carausio viene assassinato da Allecto, il quale si proclama imperatore
296 Allecto viene sconfitto e ucciso
299 Galerio sconfigge i Sarmati e i Carpi

IV secolo
301 Diocleziano promulga l'Editto sui prezzi massimi
303 Diocleziano ordina la persecuzione dei Cristiani
305 Diocleziano e Massimiano abdicano; Costanzo Cloro e Galerio diventano Augusti. Massimino Daia è nominato Cesare della parte est, Flavio Severo della parte ovest
306 Costanzo Cloro muore vicino a York; suo figlio Costantino I viene proclamato imperatore. Massenzio, figlio di Massimiano, si proclama imperatore a Roma
307 Massenzio restituisce il potere al padre Massimiano. Flavio Severo è condannato a morte. Galerio assedia Roma
308 Convegno di Carnunto: Diocleziano e Massimiano si dimettono. Licinio è nominato Augusto
310 Massimiano si proclama nuovamente imperatore ma viene catturato da Costantino e si suicida
311 Galerio muore a Serdica; Massimino Daia e Licinio si dividono il suo regno
312 Costantino sconfigge e uccide Massenzio nella Battaglia di Ponte Milvio. Licinio sposa Costanza, la sorella di Costantino; Costantino si converte al cristianesimo
313 Licinio sconfigge due volte Massimino Daia; Massimino muore a Tarso. Costantino emana l'Editto di Milano, mettendo fine alle persecuzioni contro i Cristiani e proclamando la tolleranza religiosa in tutto l'Impero
314 Costantino sconfigge Licinio nella Battaglia di Cibalae
316 Diocleziano muore
317 Costantino sconfigge Licinio nella Battaglia di Mardia; Licinio è costretto a cedere tutte le sue province europee tranne la Tracia
318 Scomunica di Ario
324 Costantino sconfigge Licinio nella Battaglia di Crisopoli; Licinio abdica
325 Concilio di Nicea
326 Costantino ordina la morte del suo primogenito, Crispo
330 Costantino rende Costantinopoli capitale dell'Impero
332 Campagna di Costantino contro i Goti
334 Campagna di Costantino contro i Sarmati
337 Costantino muore a Nicomedia; i suoi tre figli Costantino II, Costanzo II e Costante I diventano imperatori
338 Costantino II sconfigge gli Alemanni; guerra contro la Persia
340 Costantino II invade l'Italia; muore in un'imboscata tesa da Costante I ad Aquileia
341 Costanzo II e Costante I vietano sacrifici pagani
347 I Donatisti si ribellano in Africa
348 Costanzo II sconfigge i Persiani nella Battaglia di Singara
350 Magnenzio si proclama imperatore nella parte ovest; Costante I viene catturato ed ucciso. Nepoziano attacca Roma con un gruppo di gladiatori
351 Costanzo II nomina suo cugino Costanzo Gallo Cesare. Magnenzio viene sconfitto a Mursa
353 Costanzo II sconfigge Magnenzio nella Battaglia di Mons Seleucus; Magnenzio si suicida
354 Costanzo Gallo viene condannato a morte
355 Giuliano viene nominato Cesare in Gallia
357 Giuliano sconfigge i Franchi a Strasburgo
360 A causa di un imminente guerra contro la Persia, Costanzo II ordina a Giuliano di mandare diverse legioni come supporto; l'esercito si ammutina e proclama Giuliano Augusto
361 Costanzo II muore, nominando Giuliano come suo successore; Giuliano si dichiara apertamente pagano, ma il suo tentativo di ristabilire il paganesimo fallisce
363 Giuliano invade la Persia ma è costretto a retrocedere e viene ferito a morte in un combattimento; i soldati nominano Gioviano imperatore
378 Valente è sconfitto e ucciso dai Goti nella Battaglia di Adrianopoli
395 Teodosio I, ultimo imperatore a regnare su un impero romano unito, divide l'impero in due parti: l'Impero d'Oriente va al figlio Arcadio e l'Impero d'Occidente all'altro figlio Onorio

V secolo
410 – Roma viene saccheggiata da Alarico I
447 – Attila viene sconfitto dai Bizantini nella battaglia di Utus
452 – Attila viene allontanato da Roma da Papa Leone I
455 – Roma viene saccheggiata dai Vandali
457 – Maggioriano diventa imperatore d'Occidente
461 – Maggioriano viene deposto dal magister militum Ricimero; Libio Severo diventa imperatore d'Occidente
465 – Libio Severo muore avvelenato probabilmente da Ricimero
467 – Antemio diventa imperatore d'Occidente con il supporto di Leone I
468 – Guerra contro i Vandali con l'unione degli eserciti di entrambi gli imperi; la spedizione navale fallisce
472 Ricimero uccide Antemio e nomina Olibrio nuovo imperatore d'Occidente. Sia Ricimero che Olibrio muoiono per cause naturali; Gundobado diventa magister militum in Italia
473 – Gundobado nomina Glicerio nuovo imperatore d'Occidente
474 Gundobado lascia l'Italia per prendere parte a una lotta per la successione tra i Burgundi. Glicerio è deposto da Giulio Nepote che si proclama imperatore d'Occidente
475 – Giulio Nepote è costretto dal magister militum Flavio Oreste a rifugiarsi in Dalmazia; Oreste proclama suo figlio Romolo Augusto imperatore d'Occidente
476 Il generale germanico Odoacre, re degli Eruli uccide Oreste, costringe Romolo Augusto (ultimo imperatore d'Occidente) ad abdicare e si proclama Rex Gentium. Tradizionale data per la caduta dell'Impero romano d'Occidente
480 – Giulio Nepote, pretendendo ancora di essere imperatore, viene ucciso in Dalmazia; fine de iure dell'Impero romano d'Occidente
486 - Rimaneva in mano romano-occidentale parte della Gallia settentrionale (Regno di Soissons), governata da Siagro. Siagro venne sconfitto dai Franchi nella battaglia di Soissons e anche questa parte di impero cadde in mano barbara
493 Teodorico il Grande sconfigge gli Eruli e fonda il regno degli Ostrogoti in Italia
496 Clodoveo, re dei Franchi, si coverte al cristianesimo sottomettendosi al papa, primo sovrano a riconoscere l'autorità romana

VI secolo
507 I Franchi sconfiggono i Visigoti obbligandoli ad attraversare i Pirenei
527 Giustiniano I diventa Imperatore romano d'Oriente
529-534 Pubblicazione del Corpus iuris civilis
529 circa Benedetto da Norcia fonda il monastero di Montecassino. Nasce l'ordine di San Benedetto
534 I bizantini, con Belisario, conquistano il Nord-Africa ai vandali
535 Inizia la Guerra gotica
541 Inizia la pandemia della peste di Giustiniano
553 Fine delle guerra gotica. L'Italia viene riconquistata dai Bizantini
563 San Colombano fonda la missione di Iona
568 Il Regno longobardo viene fondato in Italia
571 Nascita di Maometto
575 I visigoti conquistano il regno dei suebi in Spagna e fissano la capitale a Toledo
587 Recaredo I fa convertire i visigoti all'arianesimo
590 Gregorio Magno diventa Papa. La sua amicizia con la regina Teodolinda porterà alla conversione dei longobardi al cattolicesimo romano

VI secolo
507 I Franchi sconfiggono i Visigoti obbligandoli ad attraversare i Pirenei
527 Giustiniano I diventa Imperatore romano d'Oriente
529-534 Pubblicazione del Corpus iuris civilis
529 circa Benedetto da Norcia fonda il monastero di Montecassino. Nasce l'ordine benedettino
532 Rivolta della Nika a Costantinopoli. Giustiniano I e l'imperatrice Teodora dimostrano forza e decisione nel dominare i ribelli
534 I Franchi conquistano il regno dei Burgundi con la battaglia di Autun
534 I Bizantini, con Belisario, conquistano il Nord-Africa ai Vandali
535 Inizia la guerra gotica tra Goti e Bizantini per il possesso dell'Italia
541-546 Totila infligge alcune sconfitte ai Bizantini, riprende Roma e Napoli. Belisario viene richiamato a Costantinopoli (548)
541 Inizia la pandemia della peste di Giustiniano
554 I Bizantini riprendono parte della Spagna meridionale ai Visigoti
553 Fine della guerra gotica (535-553)
562 Pace dei 50 anni tra l'Impero e la Persia; i Bizantini riottengono il protettorato sulla Lazica ma devono pagare un tributo alla Persia. Ascesa della potenza persiana in medio-oriente a scapito di Bisanzio
563 San Columba fonda la missione di Iona
568-584 Il Regno longobardo viene fondato in Italia. Sono quasi del tutto annullate le conquiste dei Bizantini (a parte l'Esarcato di Ravenna, la Pentapoli, il ducato romano e una piccola parte dell'Italia meridionale)
570 Nascita di Maometto
575 I visigoti conquistano il regno degli Suebi in Spagna e fissano la capitale a Toledo
587 Recaredo fa convertire i Visigoti dall'Arianesimo al Cattolicesimo
590 Elezione di papa Gregorio I
597 Agostino di Canterbury inviato da papa Gregorio I in Gran Bretagna. Inizia l'evangelizzazione romana dell'isola, contro l'allora dominante monachesimo celtico

VII secolo
603 La regina Teodolinda fa battezzare suo figlio. Inizia la conversione dei Longobardi dall'arianesimo al cristianesimo romano
610-641 L'imperatore d'Oriente Eraclio I riorganizza l'impero creando una struttura statale con nomi in greco. Convenzionalmente si inizia a parlare di Impero bizantino piuttosto che di Impero Romano d'Oriente, anche per la perdita di interesse verso i territori occidentali
610 Maometto inizia la sua predicazione, in seguito alla visione dell'Arcangelo Gabriele
613 Clotario II riesce a riunificare il regno franco diviso tra gli eredi di Clodoveo
622 Egira di Maometto
626 Gli Àvari assediano Costantinopoli. Gli Àvari posseggono ormai un vasto impero dall'Illiria, al Mar Baltico, al Volga, all'Elba
628 I Bizantini con un'offensiva in Assiria che mette in pericolo Ctesifonte costringono i Persiani alla pace. Dopo l'iniziale svantaggio, i Bizantini vincono i Persiani, ma di lì a poco l'imprevedibile ascesa degli arabi annullerà le loro conquiste
630 Maometto torna trionfante alla Mecca. La sua predicazione ha successo anche tra i ceti mercantili che inizialmente l'avevano osteggiato
632 Morte di Maometto. L'Arabia è già unificata sotto l'Islam
632 Abū Bakr ʿAbd Allāh ibn Abī Quhāfa al-Ṣiddīq primo califfo musulmano
637 I musulmani conquistano Ctesifonte. Crolla l'impero persiano sasanide, conquistato completamente entro il 651
638 Gerusalemme presa dai musulmani
643 I musulmani prendono Alessandria d'Egitto
643 Editto di Rotari. Legge longobarda messa per iscritto
650 Gli Slavi completano l'occupazione dei Balcani
654 Recesvindo dei Visigoti promulga la Lex visigothorum. Prima legislazione unificata per latini e goti
656 Grimoaldo (pipinide) cerca di far nominare suo figlio Childeberto come re dei franchi, ma fallisce e i due vengono uccisi. Nonostante i sovrani merovingi siano ormai deboli e nelle mani dei "Maestri di palazzo" pipinidi, i tempi non sono ancora maturi per il passaggio di potere
661 Frattura fra sunniti e sciiti nell'Islam. Il califfato elettivo diventa ereditario
661 Il califfato viene spostato da Medina a Damasco. Vittoria iniziale dei sunniti, dinastia omayyade
663 Sinodo di Whitby. La chiesa britannica completa il processo di fondazione e sottomissione a quella di Roma, organizzandosi gerarchicamente attorno all'arcivescovo di Canterbury
674-678 Vittoria bizantina nell'assedio di Costantinopoli da parte degli Arabi. L'avanzata degli Arabi viene bloccata dall'efficienza delle fortificazioni e della flotta di Costantinopoli
681 Fondazione del Primo Impero bulgaro
687 Pipino di Heristal ottiene l'appoggio della nobiltà franca, e il potere regale "di fatto". I Franchi iniziano ad essere spaventati dalle incursioni degli Arabi e cercano un sovrano forte che li guidi, a differenza dei "re fannulloni" merovingi
697 Primo doge di Venezia
698 I musulmani prendono Cartagine

VIII secolo
705 I musulmani prendono il Marocco. Fusione tra beduini (arabi) e berberi
711 I musulmani invadono la Spagna. Fine del regno dei Visigoti, ai quali restano solo alcune zone impervie nei Pirenei
712 Liutprando eletto sovrano dei Longobardi. Per recuperare l'identità nazionale longobarda, ormai in crisi, inizia a estendere e rafforzare il regno, scontrandosi con i Bizantini e destando preoccupazioni al papa
716 San Bonifacio, dall'Inghilterra, inizia la missione di evangelizzazione di Frisia, Turingia e Assia
718 Secondo assedio musulmano a Costantinopoli, fallito. L'Europa orientale viene minacciata dall'invasione araba
726 Inizio dell'iconoclastia sotto Leone III Isaurico. Inizio dei contrasti con il Papa, che favorirà la conquista longobarda dell'Esarcato
728 Donazione di Sutri. Primo nucleo dello stato della Chiesa
732 Battaglia di Poitiers: Carlo Martello sconfigge i musulmani
737 I musulmani arrivano a saccheggiare la Borgogna. Limite settentrionale delle scorrerie arabe
739 Liutprando assedia Roma, ma poi si ritira per l'intervento diplomatico di Carlo Martello
740 L'imperatore Leone III Isaurico sconfigge gli Arabi nella battaglia di Akroinon
750 Inizio del califfato abbaside
751 Pipino il Breve è incoronato re dei Franchi da papa Zaccaria I. Fondazione della dinastia carolingia
751 I Longobardi conquistano Ravenna. Cade l'Esarcato bizantino. Apogeo del regno longobardo che mira alla conquista di Roma preoccupando il Papa che chiede aiuto ai Franchi
754-756 Pipino sconfigge i Longobardi e dona al Papa l'Italia centrale. Inizio del potere temporale dello Stato della Chiesa. Inizia a circolare verosimilmente in quell'epoca il testo falsificato della Donazione di Costantino
755 Martirio di San Bonifacio, apostolo di Germania
768 Inizio del regno di Carlo Magno
771-774 Carlo Magno ripudia la moglie longobarda e, chiamato dal papa, sconfigge Re Desiderio. Carlo Magno ora è re dei Franchi e dei Longobardi
788 Conquista della Baviera da parte di Carlo Magno
791-795 Carlo Magno attacca gli Àvari. La popolazione viene dispersa e trucidata; l'enorme tesoro àvaro (accumulato in anni di sussidi riscossi da Bisanzio) passa ai carolingi
800 Carlo Magno incoronato Imperatore da papa Leone III. Restaurazione di un Impero d'Occidente

IX secolo
804 Conclusa la conquista della Sassonia da parte dei Franchi (dal 772). I Sassoni sono convertiti forzatamente, deportati o sterminati
811 L'imperatore bizantino Niceforo I viene sconfitto dai Bulgari, catturato e brutalmente giustiziato
814 Morte di Carlo Magno
820-867 Dinastia amoriana nell'Impero bizantino. Propugnarono l'evangelizzazione degli slavi
822 Ludovico il Pio, dopo aver fatto morire Bernardo, re d'Italia, fa pubblica ammenda. L'ammenda, onorevole dal punto di vista cristiano, lo scredita, come atto di debolezza, agli occhi degli altri nobili del regno
827 I musulmani Aghlabidi di Qayrawan iniziano la conquista della Sicilia
840 I musulmani prendono Bari e parte dell'Italia del Sud. Invitati da napoletani per indebolire il ducato di Benevento rivale, i musulmani fondarono un emirato durato fino all'871
843 Fine ufficiale dell'iconoclastia nell'impero bizantino
843 Trattato di Verdun: divisione dell'impero carolingio tra i figli di Ludovico il Pio. Nascono il regno Franco e il futuro Sacro Romano Impero
846 I musulmani nordafricani, risalendo da Ostia, saccheggiano la basilica di San Pietro in Vaticano. Nasce una coalizione per scacciare i musulmani dal Sud Italia
847 Il capitolare di Meerssen invita gli uomini liberi a scegliersi un signore e mettersi sotto la sua protezione. Diffusione del feudalesimo
865-885 Conversione dei Bulgari al cristianesimo orientale bizantino
867-1057 Dinastia dei Macedoni nell'impero bizantino. Politica di accentramento a Costantinopoli
867 Fozio solleva la questione del Filioque. Chiesa latina e Chiesa greca sull'orlo dello scisma, che per ora viene ricomposto
871 Alfredo il Grande è il primo re dell'Inghilterra unita. Difesa dagli invasori danesi
874 L'Islanda è colonizzata da Normanni
877 Capitolare di Quierzy. Carlo il Calvo rende i grandi feudi trasmissibili per via ereditaria
885 I santi Cirillo e Metodio arrivano in Bulgaria. Creazione dell'alfabeto cirillico
885-886 I Normanni attaccano Parigi
899 Incursioni degli Ungari in Italia

X secolo
902 Caduta di Taormina. Gli Arabi completano la conquista della Sicilia
910 Fondazione dell'Abbazia di Cluny. L'abbazia ebbe fin dall'inizio una forte indipendenza, grazie all'espediente del suo fondatore di affidarla direttamente alle dipendenze della Santa Sede, evitando qualsiasi controllo da parte dei vescovi della zona
910 La capitale del regno delle Asturie viene spostata da Oviedo a León. Il regno diventa Regno di León, uno dei protagonisti della Reconquista
910-911 I Normanni di Rollone si stabiliscono nell'attuale Normandia
917 Battaglia di Anchialus, Simeone I il Grande sconfigge i Bizantini. Ai sovrani bulgari viene riconosciuto il titolo imperiale
926 Nasce il Regno di Navarra. Uno dei protagonisti della Reconquista
927 Viene riconosciuto il Patriarcato bulgaro, la prima Chiesa nazionale indipendente in Europa
929 Gli Omayyadi di Cordova assumono il titolo di califfi, abbandonando l'iniziale titolo di Emiri. L'Islam è diviso in tre califfati, dal momento che in Ifriqiya prendono il potere i Fatimidi
935 Enrico l'Uccellatore batte gli Ungari
951 La corona di Borgogna diventa ad appannaggio dei re di Germania
955 Battaglia di Lechfeld, Ottone I sconfigge gli Ungari
957 Battesimo della principessa Olga di Kiev. Culmina il processo di conversione al cristianesimo orientale della Rus di Kiev
960 Il futuro imperatore bizantino Niceforo Foca conquista l'isola di Creta, importante base navale araba
962 Ottone I incoronato imperatore. Ottone rinvigorisce un titolo ormai desueto. Nasce la dinastia ottoniana
968 San Vladimiro riunifica il territorio russo e pone la capitale a Kiev. Da allora si può iniziare a parlare di Russia
969 Gli sciiti Fatimidi conquistano Il Cairo
973 Guglielmo I di Provenza, dopo il rapimento di san Maiolo, annienta la base dei predoni di Frassineto, in Provenza. Predoni musulmani, o baschi, vi si erano insediati nell'890
982 Ottone II viene sconfitto dai musulmani nel Meridione d'Italia
987-996 Sale al trono di Francia Ugo Capeto. È il fondatore della dinastia dei Capetingi
996 Ottone III si fa incoronare imperatore a Roma. Attratto dai fasti della Roma imperiale inizia un progetto ambizioso di restaurare la capitale a Roma, ma la sua morte prematura rende difficile tutt'oggi comprendere quale fosse il suo piano
996-997 Almanzor saccheggia Santiago di Compostela. Riscossa del mondo cristiano incitata dall'abbazia di Cluny

XI secolo
1001 Il papa incorona Stefano I d'Ungheria. Fondazione del Regno d'Ungheria
1004 Nasce ufficialmente la Repubblica di Venezia
1008 Conversione di re Olof III di Svezia. Non può imporre la conversione al suo popolo, ma faciliterà le missioni provenienti dalla Germania del Nord
1015 Il re danese Knut conquista l'Inghilterra
1018 I Bizantini sotto Basilio II (l'Ammazzabulgari) conquistano la Bulgaria. Il confine dell'Impero torna sul Danubio
1032 La corona d'Italia diventa ad appannaggio dei re di Germania
1035 L'Aragona diventa un regno indipendente. Uno dei protagonisti della Reconquista
1046 Enrico III impone un suo candidato come papa. Il sopruso spinge la volontà di una riforma
1052 I pisani cacciano gli Arabi dalla Sardegna. Gli insediamenti arabi erano comunque sparsi e non organizzati statalmente come in Sicilia
1053 Papa Leone IX viene catturato dai Normanni. Il papa, riconosciuta la loro forza e legittimate le conquiste in Sicilia, si alleerà con loro nella lotta per le investiture
1054 Scisma d'Oriente. Divisione tra Cristiani latini (cattolici) e greci (ortodossi). Ciò fu fomentato dai latini anche per permettere lo smantellamento della Chiesa greca nel Meridione d'Italia, ordinato ai Normanni
1059 Niccolò II indice il sinodo laterano dove si fissò il celibato del clero e il divieto assoluto per qualsiasi religioso di accettare cariche da un laico pena la scomunica. Inizia la vera e propria lotta per le investiture
1061 La reggente Imperatrice Agnese indice un sinodo a Basilea che elegge l'Antipapa Onorio II. Scisma per l'elezione di una papa patarino, Alessandro II; preoccupazione nel mondo germanico per l'acuirsi della lotta per le investiture. Alessandro II risponde con atti simbolici, come la concessione del vessillo di San Pietro ai sovrani europei in lotta che rende formalmente signore di Inghilterra, Aragona e Sicilia
1064 Papa Alessandro III emette una bolla per incitare la Reconquista. L'atto farà da modello per la crociata
1066 Battaglia di Hastings: Guglielmo il Conquistatore, invade con successo l'Inghilterra e ne diventa re
1071 Battaglia di Manzicerta. I turchi Selgiuchidi sconfiggono i Bizantini
1073 Papa Gregorio VII viene eletto. Inizia il periodo della riforma
1075 Dictatus papae. Papa Gregorio VII dichiarava il pontificato come detentore di un potere assoluto sulla terra che gli dava anche la facoltà di deporre i sovrani laici. Ribellione di Enrico IV
1076 Sinodo di Worms. Enrico IV scomunica e depone Gregorio VII. A sua volta poi Gregorio scomunica e depone l'Imperatore sciogliendo i suoi sudditi dall'obbedirgli. Prima scomunica di un imperatore
1077 Umiliazione di Canossa durante la lotta per le investiture. Enrico IV si sottomette a Gregorio VII sotto la protezione di Matilde di Canossa. Sia papa che imperatore (umiliatosi seguendo l'esempio di Cristo) escono vittoriosi dalla crisi
1085 Lucca e Pisa hanno già dei consoli. Nascita dei comuni, eversione al sistema feudale
1086 Battaglia di al-Zallaqa. Gli Almoravidi, chiamati dalle autorità andaluse, infliggono una durissima sconfitta ai cristiani della Reconquista. Gli Almoravidi ricompongono l'autorità centrale in Spagna e avviano un periodo di nuova prosperità e serenità
1088 Fondata l'Università di Bologna
1091 L'imperatore bizantino Alessio Comneno sconfigge e distrugge i Peceneghi, che avevano sfondato il limes danubiano. Terminati i problemi nella parte balcanica dell'impero, Alessio inizia a dedicarsi alla riconquista dell'Anatolia e della Siria
1091 I Normanni conquistano la Sicilia. Fine del dominio arabo sull'isola
1095 Appello di Clermont. Urbano II mobilita il mondo cristiano per quella che sarà la crociata
1098 Fondazione dell'ordine cistercense
1099 Comune a Genova
1099 Prima crociata. Insperata conquista di Gerusalemme e fondazione degli Stati crociati
1100 Morte di Goffredo da Buglione. Suo fratello Baldovino si fa incoronare primo re di Gerusalemme

XII secolo
1111 circa Gli Slavi occidentali sono convertiti formalmente al cristianesimo latino da missionari provenienti soprattutto da Magdeburgo. Gradualmente molti slavi vennero colonizzati e assimilati dal mondo germanico
1116 Comune a Bologna
1117 Comune a Milano
1118 Fondazione dell'Ordine del Tempio (Templari)
1122 Concordato di Worms. Fine della lotta per le investiture: papa e imperatore si accordano sulla nomina dei vescovi riconoscendo in Germania il diritto imperiale a porre il veto o quello a decidere o meno l'eventuale investitura temporale dei vescovi
1123 Concilio Lateranense I. Organizzazione della Chiesa gerarchicamente attorno al papa secondo il primato di san Pietro
1130 Viene riconosciuto il regno di Sicilia dei Normanni
1137 Unione tra i regni di Catalogna e Aragona. Inizia l'espansione aragonese nel Mediterraneo
1138 Corrado III Hohenstaufen sale sul trono imperiale
1139 Riconosciuto il Regno del Portogallo
1140 Pietro Abelardo, scontratosi con Bernardo di Chiaravalle è posto sotto processo
1143 Manuele Comneno imperatore di Bisanzio. Tenterà una rete di alleanze anti-Barbarossa nella speranza di avviare una politica occidentale nel solco di Giustiniano I
1144 Zengi, atabeg di Mosul, conquista Edessa. Pretesto per la seconda crociata
1147 Seconda crociata, che segue la capitolazione di Edessa, uno degli stati crociati. Vi partecipano alcuni sovrani ma si rivela un fallimento per il fallimentare assedio di Damasco voluto da Luigi VII di Francia
1147 Viene fondata la città di Mosca
1152 Elezione di Federico Barbarossa a imperatore. Sanate le lotte tra duchi di Baviera (guelfi) e di Svevia (ghibellini) perché Federico era imparentato con entrambi
1154 Eleonora d'Aquitania sposa Enrico II d'Inghilterra dopo aver divorziato da Luigi VII di Francia. Aquitania e Poitou entrano nella sfera d'influenza inglese
1158 Federico Barbarossa, supportato dai giuristi dell'Università di Bologna, emette la Constitutio de regalibus. Vuole riprendere i diritti usurpati dai comuni italiani, ma essi gli si ribelleranno
1158 Fondazione della Lega anseatica
1162 Almohadi nella Penisola iberica. Il dominio almohade sarà più duro e più intollerante di quello almoravide
1167 Lega lombarda. contro Federico Barbarossa
1171 Il califfato fatimide del Cairo è abbattuto da Saladino. Il mondo musulmano inizia la riscossa contro gli stati crociati di Outremer
1173 Pietro Valdo fonda a Lione i Pauperes Lugdunensen o Valdesi
1174 Baldovino IV "il Lebbroso" re di Gerusalemme. Sotto di lui si acuirono le rivalità tra le fazioni favorevoli e sfavorevoli ad attaccare il Saladino, ma finché fu in vita (1185) tenne a bada la situazione
1176 Federico Barbarossa, senza l'appoggio di Enrico il Leone, viene sconfitto dalla lega lombarda nella battaglia di Legnano. L'imperatore ha nemici su tutti i fronti (papato, Bizantini, comuni, principi tedeschi, Normanni, Veneziani...), per questo tenterà di rompere il blocco avversario alleandosi prima di tutto col papa
1179 Concilio Lateranense III. Elezione papale limitata ai soli cardinali, condanna della simonia e dell'elezione vescovile ad opera di laici
1183 Pace di Costanza. Tra il Barbarossa e i Comuni italiani
1184 Istituzione dell'Inquisizione
1185 Persecuzione dei patarini
1186 Matrimonio fra Enrico VI e Costanza d'Altavilla. Pace tra Svevi e Normanni
1187 Saladino entra a Gerusalemme. Dopo la sconfitta di Hattin, il difensore della città patteggia un'onorevole resa che permette l'evacuazione ordinata degli Occidentali, senza spargimenti di sangue
1189 Terza crociata. Riconquista di San Giovanni d'Acri e pace col Saladino
1190 Muore in Cilicia Federico Barbarossa durante la traversata dall'Anatolia per partecipare alla terza crociata
1195 Battaglia di Alarcos. Grave sconfitta dei cristiani spagnoli a parte degli Almohadi

XIII secolo
1202 Liber abaci di Leonardo Fibonacci. Introdotti in Europa lo zero e i numeri arabi
1204 Sacco di Costantinopoli durante la quarta crociata. Instaurazione dell'Impero latino di Costantinopoli
1206 Gengis Khan unifica l'area del Gobi. I Mongoli trovano un'identità nazionale
1208 Papa Innocenzo III proclama la crociata albigese, contro i catari nel sud della Francia. Annessione della Provenza al Regno di Francia
1209-1229 Crociata albigese. Il re di Francia Filippo II Augusto prende l'occasione per conquistare le ricche contrade del Sud del paese
1214 Battaglia di Bouvines. Filippo II affiancato da Federico II vince Giovanni Senza Terra e si riprende i territori (già confiscati) della Normandia
1215 Magna Carta firmata da Giovanni Senzaterra. Prima sottomissione di un sovrano che accetta di limitare i suoi poteri, superando però il momento di crisi della rivolta dei baroni
1215 Concilio Lateranense IV. Dichiarata a superiorità della Chiesa rispetto a qualunque altro potere secolare
1216 Il papa riconosce l'Ordine Domenicano
1220 Federico II imperatore. Egli aveva anche la corona di Sicilia, ereditata dalla madre, ma non unì formalmente i due regni. Fissò la sua corte a Palermo
1223 Regola definitiva dell'Ordine Francescano
1227 Morte di Gengis Khan. L'impero mongolo è già una realtà immensa e verrà ulteriormente ampliato dai suoi successori
1227 Gregorio IX scomunica Federico II. A causa del tergiversare nell'organizzazione della crociata e per alcune politiche sfavorevoli al clero in Sicilia
1228 Sesta crociata. Federico II negozia pacificamente col sultano la consegna di Gerusalemme smilitarizzata
1236 I cristiani conquistano Cordova. La Reconquista è di fatto terminata. Resta di fatto solo il sultanato di Granada
1239 Seconda scomunica di Federico II. Per la nomina di Re Enzo in Sardegna, terra già promessa la papa
1240 Kiev conquistata dai Tartari. Paura in Europa per questa nuova invasione
1245 Concilio di Lione I. Innocenzo IV depone Federico II. Resta re di Sicilia, ma ormai il suo potere è compromesso e verrà sconfitto più volte dai comuni lombardi
1249-1250 Settima crociata. Senza successo, re Luigi IX di Francia viene catturato
1250 I Mamelucchi assumono il potere in Egitto, succedendo senza violenze agli Ayyubidi
1258 I Mongoli conquistano Baghdad. Fine del califfato abbaside
1260 Battaglia di Montaperti. Manfredi sconfigge i guelfi
1261 Michele VIII Paleologo, grazie alla riconquista di Costantinopoli da parte di Alessio Strategopulo Melisseno, sconfigge l'Impero latino di Costantinopoli. Restaurazione dell'Impero bizantino
1266 Battaglia di Benevento. Manfredi è ucciso e il partito ghibellino italiano viene sconfitto definitivamente: Carlo I d'Angiò è Re di Sicilia
1268 Carlo d'Angiò imprigiona e fa giustiziare Corradino di Svevia. Il papa Clemente IV, avvalendosi di un diritto dell'XI secolo, depone gli Svevi e dà inizio alla Dinastia Angioina nel meridione d'Italia
1270 Ottava crociata. Morte di Luigi IX. Attacco contro Tunisi, con Luigi IX che intendeva aiutare il fratello Carlo I d'Angiòcontro il potente vicino
1271 Nasce il regno di Serbia dallo sgretolarsi dell'Impero bizantino nei Balcani
1271-1292 Marco Polo in Asia
1273 Rodolfo I d'Asburgo è il primo imperatore della dinastia degli Asburgo. La dinastia si ritaglia il ducato d'Austria col quale controllerà spesso l'elezione imperiale. Gli Asburgo, nel solco di Enrico il Leone, si interesseranno solo alla politica tedesca, lasciando perdere i territori italiani
1274 Concilio di Lione II indetto da Gregorio X. Approvati gli ordini carmelitano ed agostiniano
1282 Vespri siciliani. L'aristocrazia sicula si ribella agli Angioini (che avevano anche spostato la capitale da Palermo a Napoli) e chiama a governare Pietro III d'Aragona
1285 La morte di Martino IV, Carlo I d'Angiò, Pietro III d'Aragona e Filippo III di Francia impedisce la guerra tra angioini e aragonesi
1285 Filippo il Bello re di Francia. Inaugura la politica del regalismo
1285 Onorio IV instaura buoni rapporti diplomatici con il khanmongolo di Persia. Il khan era buddista con consiglieri nestoriani e forse sarebbe potuto essere convertito al cristianesimo o almeno usato per combattere i musulmani, ma non si colse l'occasione
1291 Caduta di San Giovanni d'Acri. Fine dell'esperienza crociata in Terrasanta
1294 Eletto papa Bonifacio VIII
1295 Marco Polo pubblica Il Milione sui suoi viaggi in Asia
1297 Il parlamento inglese diviso in Camera dei lord e Camera dei comuni. I poteri del sovrano inglese sono limitati, ma ha un solido appoggio nell'aristocrazia e nel popolo
1298 Filippo il Bello accetta l'arbitrato di Papa Bonifacio VIII con gli inglesi, ma solo come persona, non come pontefice. Universalità del papato messa in discussione 1300 Primo giubileo

XIV secolo
1301 Carlo di Valois scaccia i guelfi bianchi da Firenze. La politica di Bonifacio VIII aveva bisogno dei banchieri fiorentini e non poteva tollerare avversari
1302 Pace di Caltabellotta. La Sicilia definitivamente agli Aragonesi con nuovo regno di Trinacria
1302 Papa Bonifacio VIII emette la bolla Unam Sanctam. Tenta di ristabilire il primato del pontefice sui sovrani europei, ma ormai non ha alleati e i proclami cadono nel vuoto
1303 Schiaffo d'Anagni. Filippo il Bello dichiara Bonifacio VIII destituito e i suoi emissari lo umiliano. Entrata in crisi del papato come potere universale
1305 Inizio della cattività avignonese con Papa Clemente V. Il papato si stabilisce a Avignone ed entra, almeno inizialmente, nell'orbita del re di Francia
1307 Gli Angiò ricostituiscono il regno d'Ungheria. Filippo il Bello inizia il processo contro l'Ordine templare
1311 Il ducato di Atene agli Aragonesi
1315-1317 Grande carestia. In tutta Europa, provoca la morte di una gran numero di individui
1324 Papa Giovanni XXII scomunica Ludovico il Bavaro. L'imperatore aveva aiutato i Visconti di Milano (ghibellini) ignorando il papa
1328 La Sardegna agli aragonesi. A Roma Ludovico il Bavaro si fa incoronare dal laico Sciarra Colonna. Nascono le idee di laicità dell'Impero con Marsilio da Padova e Guglielmo da Ockham. Nomina dell'antipapa Niccolò V. Filippo VI di Francia. Inizia la dinastia dei Valois, per contrapposizione ai diritti inglesi sul trono francese
1339 Inizia la Guerra dei Cent'Anni tra Francia e Inghilterra
1342-1346 Fallimento a catena di molte compagnie commerciali fiorentine. Per i prestiti insoluti a Edoardo III d'Inghilterra
1347-1350 La Peste nera in Europa; muore dal 25% al 35% della popolazione europea
1356 Bolla d'oro. Fissato il sistema di elezione dell'Imperatore tedesco, con sette principi elettori
1360 Edoardo III d'Inghilterra rinuncia ai diritti sulla corona francese in cambio della sovranità feudale di un'ampia parte della Francia. Non basta però a fermare la Guerra dei Cent'anni, che riprende nel 1369
1361 I turchi ottomani conquistano Adrianopoli, che diventa la loro nuova capitale. Da lì inizia la conquista turca dei Balcani e lo strangolamento di Costantinopoli
1358 Fondazione della lega anseatica
1372 La regina Giovanna I d'Angiò accetta la perdita della Sicilia e cambia il nome del regno. Nasce il Regno di Napoli, angioino
1378 Grande scisma d'Occidente. I cardinali francesi si oppongono al ritorno del papa a Roma ed eleggono un proprio antipapa ad Avignone
1386 Battaglia di Sempach. I cantoni svizzeri vincono gli Asburgo
1386 Polonia e Lituania si fondono. Nasce la dinastia degli Jagelloni
1395 Giangaleazzo Visconti diventa duca di Milano. Possiede un ampio ducato, con una confederazione di città che va dal Veneto, alla pianura Padana, all'Umbria, alla Toscana, al Piemonte
1396 Battaglia di Nicopoli. Grande sconfitta delle forze occidentali contro i Turchi. Da allora i sovrani europei tentenneranno nell'organizzare nuove crociate in aiuto dei Bizantini

XV secolo
1402 Battaglia di Ancyra. I turchi vengono sconfitti dai mongoli di Tamerlano, spronati dagli occidentali. La caduta di Costantinopoli è rallentata di circa 50 anni
1409 Concilio di Pisa. Si cerca di sanare lo scisma eleggendo un nuovo papa, ma i due precedenti contendenti (romano e avignonese) rifiutano di deporre la tiara. Si hanno adesso tre papi contemporaneamente
1415 Jan Hus condannato al rogo. Gli hussiti diventano simbolo della rivolta dei Boemi ai tedeschi
1417 Concilio di Costanza. Vengono deposti tutti i papi e antipapi e viene eletto Martino V, fine dello scisma d'Occidente. Inizia il conciliarismo
1420 Martino V arriva a Roma e inizia una politica accentratrice nello Stato della Chiesa. Inaugura anche il nepotismo
1420 Giovanna II d'Angiò associa come successore Alfonso V il Magnanimo, re d'Aragona. Dopo alcune lotte con Renato d'Angiò, anche il regno di Napoli diventerà aragonese
1422 Le corone di Francia e Inghilterra sono fuse da Enrico VI, alleato dei borgognoni, però gli si oppone il delfino Carlo VII di Francia. Il pretendente francese è molto svantaggiato, ma grazie al sostegno di Giovanna d'Arcocambia le sorti della guerra
1429 Giovanna d'Arco dà il suo aiuto nell'assedio di Orléans
1430 Cattura, processo e condanna a morte di Giovanna d'Arco
1431 Concilio di Basilea
1436 La fazione moderata degli hussiti è riconosciuta. Nasce la Chiesa nazionale boema
1437 Il concilio è trasferito a Ferrara. Si tenta la ricomposizione dello scisma d'Oriente alla presenza di delegati bizantini
1439 Il concilio è trasferito a Firenze. Fine effimera dello scisma d'Oriente. I Bizantini vengono a patti in cambio di promesse di aiuto contro i turchi
1439 I cardinali ancora a Basilea eleggono antipapa Amedeo VIII di Savoia. Piccolo scisma d'Occidente fino al 1449
1443 Fallimento della crociata contro i Turchi voluta da Eugenio IV
1452 Ultima disperata richiesta di aiuto dei Bizantini, che proclamano la fine dello Scisma d'Oriente per ingraziarsi gli occidentali
1453 Presa di Costantinopoli da parte dei Turchi ottomani. Fine dell'impero bizantino con la morte in battaglia dell'ultimo imperatore Costantino XI
1453 Fine della Guerra dei Cent'anni. La guerra si spegne senza un trattato di pace. Resta agli inglesi il solo dominio continentale di Calais
1454 Johannes Gutenberg stampa la prima Bibbia con la tecnica a caratteri mobili
1462 Ivan III di Russia sposa la principessa Zoe Porfirogenitari vendicando l'eredità dello scomparso impero bizantino. Nascono il titolo di czar (Caesar) e l'idea di Mosca quale Terza Roma
1464 Pio II tenta di convocare una crociata per riprendere Costantinopoli
1469 Matrimonio tra Isabella di Castiglia e Ferdinando II d'Aragona. Unione sostanziale (non ancora formale) della Spagna
1492 Conquista di Granada. Fine della Reconquista. Isabella di Castiglia finanzia Cristoforo Colombo. Scoperta dell'America, anche se Colombo credette inizialmente di aver trovato le Indie (solo in seguito parlerà di "nuevo mundo")
1494 Carlo VIII di Francia scende in Italia e travolge tutto il sistema della alleanze della pace di Lodi. Si inaugura in Italia una lunga stagione di eserciti stranieri nella penisola