SEO locale per migliorare visibilità della propria attività

Strategia di Local SEO per posizionarsi nei motori di ricerca

Autore: Andrea Pacchiarotti
Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2021
Categoria: Web Marketing SEO locale

Local SEO

SEO locale per migliorare visibilità della propria attività

Al giorno d'oggi aver successo con la propria impresa o attività non può prescindere da un'ottima strategia di SEO locale, che ti permetta di lavorare sul posizionamento nei motori di ricerca e sulle modalità di navigazione degli utenti sul tuo portale.

SommarioSEO locale per migliorare visibilità della propria attività

  1. Cos'è la Local SEO
  2. Google My Business: lo strumento più potente

Cos'è la Local SEO

Partendo dalle basi, la SEO locale è quell'insieme di tecniche che permettono di migliorare il posizionamento di un'attività sul web, in particolar modo sui motori di ricerca, in base alla propria posizione geografica. Se ottimizzata al meglio, e qui entra in gioco il ruolo di una buona agenzia SEO che sappia mettere sul campo le giuste competenze in termini di ottimizzazione, le pagine della tua azienda possono essere trovate con più facilità da utenti e potenziali clienti.

Attualmente gli acquisti e la ricerca di servizi passano soprattutto per il web: per questo motivo è fondamentale che un'impresa sia ben posizionata nei motori di ricerca; la SEO locale gioca un ruolo chiave per dare maggior visibilità alla tua attività, permettendoti di:

  1. far conoscere il tuo brand a un pubblico locale
  2. aumentare le vendite nella tua area geografica di competenza
  3. attirare nuovi clienti e fidelizzare ancor di più quelli storici

Per raggiungere questi obiettivi, naturalmente, non ci si può muovere a occhi bendati: un consulente SEO preparato, come quelli di Strumentiseo.com, potrà permettere a un'azienda o piccola impresa di sviluppare gradualmente e in maniera organica la SEO locale, migliorando il posizionamento su Google.

Google My Business: lo strumento più potente

Ancora oggi, lo strumento principale per migliorare il proprio posizionamento nelle ricerche locali è quello di creare e ottimizzare al meglio la propria scheda Google My Business, lo strumento gratuito che permette di realizzare a tutti gli effetti una vetrina della propria attività, verificarne la posizione e inserire tutti i dati per contattarla e conoscerne i servizi (numero di telefono e sito web su tutti). Se sei il titolare di un salone a Venezia e un utente cerca "parrucchiere Venezia", se la tua scheda GMB è ottimizzata, comparirà nella parte destra della SERP di Google.

Google My Business è uno strumento potente, il più potente presente attualmente per migliorare la visibilità della propria attività sul web, ma non basta. Ogni attività, piccola o grande che sia e con una presenza online, al giorno d'oggi dispone di un profilo. L'obiettivo è quindi quello di ottimizzare e aggiornare con frequenza quello della propria azienda, avendo cura di corredarlo di tutti gli elementi necessari, di informazioni aggiornate (orari, contatti) e immagini di qualità che diano una dimensione “fisica” all’attività.

Nella SEO locale le recensioni hanno una fondamentale importanza, perché permettono di spingere la tua attività sopra a quella dei tuoi competitor. Naturalmente devono essere valutazioni positive (da 4 o 5 stelline, per intendersi), meglio se corredate da commenti testuali, con i quali altri utenti possono avere della solide basi per scegliere di fruire dei tuoi servizi, mangiare in un determinato ristorante, affidarsi alle cure di un certo psicologo.

GMB, se ottimizzato con tutti i crismi del caso, potrebbe essere addirittura sufficiente per spingere in alto la visibilità della tua attività, ma una SEO locale ancora più efficace è valorizzata da un sito web ottimizzato per il posizionamento sui motori di ricerca. Come?

  1. Crea contenuti originali, coerenti con la tua attività e i servizi che proponi, sfruttando parole chiave adeguate, anche a coda lunga, ricercate con frequenza dal tuo cliente tipo
  2. Non dimenticare di inserire dei riferimenti, anche nei testi e nelle pagine, la città o la provincia della tua attività
  3. Utilizza materiale grafico, fotografie e video per rendere più interessanti i contenuti che diffondi per mezzo del tuo portale
  4. Migliora la tua presenza sui social, cura quotidianamente profilo o pagina della tua attività, senza dimenticarti di mantenere attiva l'interazione con follower e potenziali clienti
  5. Effettua una analisi SEO del tuo sito per verificare che funzioni a dovere e non ci siano errori o problemi che abbiano ripercussioni negative sul posizionamento della tua attività sui motori di ricerca

Per saperne di più sul Web Marketing potrebbero interessarti questi libri:

Se vuoi approfondire alcuni dei temi trattati, visita la pagina con le mie pubblicazioni cartacee e online

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo!

Segui l'hashtag #AndreaPacchiarotti