Riconoscere-fiori.it (home) > Filtro > Trifoglio selvatico - Medicago lupulina

Trifoglio selvatico - Medicago lupulina. Foto 1 Trifoglio selvatico - Medicago lupulina. Foto 2
Clicca per ingrandire

Nome comune: Trifoglio selvatico
Famiglia: Fabaceae
Genere: Medicago
Specie: Medicago lupulina
Fioritura: Primavera Estate
Colore: Giallo
Infiorescenza: Infiorescenza

FRITTATA CON FIORI DI TRIFOGLIO SELVATICO

Pulire e lavare una decina di fiori di trifoglio selvatico freschi, privandoli del gambo e delle foglie e metterli per 30 minuti in acqua con una puntina di bicarbonato, sciacquarli e lasciarli asciugare.
Rompere 4 uova e mescolarle aggiungendo un cucchiaio di farina, uno di latte, un po’ di sale, del parmigiano e del pepe nero.
Oliare una padella, buttarci uno spicchio di aglio sbucciato e schiacciarlo, quando avrà preso colore toglierlo.
Incorporare i fiori di trifoglio selvatico al composto delle uova, mescolare e versare il tutto nell’olio caldo fino ad ottenere una frittata.

PROFUMARE L'AMBIENTE CON IL TRIFOGLIO SELVATICO

Il trifoglio selvatico può anche essere usato per preparare un pot-pourri.
Quasi tutte le erbe aromatiche si possono aggiungere al pot-pourri, ad esempio: fiori e foglie di menta, lavanda, maggiorana, gelsomino, basilico, borragine, rametti di rosmarino, chiodi di garofano o anche la scorza di arancia e di limone, ben essiccata.