Excel: l’arma vincente nel mondo del lavoro

Il segreto di Microsoft Excel

Autore: Andrea Pacchiarotti
Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2021
Categoria: Web Marketing Excel: l'arma vincente nel mondo del lavoro

Big data
Excel: l'arma vincente nel mondo del lavoro

Nel mondo globalizzato la competizione sul lavoro è più feroce che mai.
Spesso non è chiaro capire cosa sia necessario per ottenere il posto dei propri sogni, e il risultato è doversi adattare a far quel che capita.
Ma nel mondo dell’analisi dati c’è un’arma in grado di rendere estremamente competitivi.
Naturalmente per ottenerla ci vuole impegno e tanta buona volontà, ma i risultati raggiungibili superano le risorse spese.
Si tratta di Microsoft Excel.
Qui spiegheremo perché è così importante nel mondo del lavoro e quali skill ci può aiutare a sviluppare.

Sommario Excel: l'arma vincente nel mondo del lavoro

  1. Questo è il segreto di Excel
  2. Come essere desiderabili per qualunque azienda

Questo è il segreto di Excel

Microsoft Excel è il più famoso tra gli applicativi Office.
Di base si presenta come un foglio elettronico composto da colonne e righe che compongono tante celle dove poter raccogliere dati.
Ma il suo punto forte è mettere a disposizione una serie di strumenti per incrociare e analizzare le informazioni raccolte. Questa caratteristica lo rende indispensabile per l’organizzazione di qualsiasi azienda.
Poniamo il caso di una ditta che si trovi a che fare con un’enorme quantità di prodotti stoccati in magazzino. Nel momento di dover ricercarne uno in particolare, sarà semplicissimo trovarlo se si sarà creato un inventario elettronico.
Oppure, nel caso di società con centinaia di dipendenti, la gestione delle risorse umane sarebbe impensabile senza software sul modello di Excel. O ancora, pensiamo all’utilità che questo programma possa avere nella gestione dei bilanci di qualunque attività.
Insomma, in qualunque ambito della gestione aziendale il foglio di calcolo elettronico è lo strumento re. Farne a meno significa essere divorati dalla concorrenza.
Ecco perché saper utilizzare Excel può essere vitale per rendersi interessanti nel campo lavorativo.
Impararne per lo meno le principali funzioni richiede uno sforzo davvero piccolo a confronto dei benefici che se ne trarrebbero. E trovare dei supporti per l’apprendimento non è affatto difficile.
Esiste infatti un’ampia offerta di corsi di Excel per qualunque esigenza e con vari livelli di complessità.
C’è da dire che Excel gode di una generale semplicità di utilizzo che rende possibile percorrere la strada dell’apprendimento in autonomia.
Per quanto farlo non sia un compito impossibile, bisogna fare attenzione al rovescio della medaglia.
È vero che le funzioni base di Excel si possono imparare in maniera piuttosto facile.
Ma se si vuole seguire un percorso serio di formazione è necessaria la presenza di un insegnante esperto che sappia chiarire qualunque dubbio o incertezza.
In caso contrario il pericolo è che ci si blocchi totalmente al primo momento di difficoltà nell’apprendimento.
Imparando bene le basi si potrà proseguire a studiare aspetti sempre più complessi fino a riuscire a utilizzare Excel come un maestro.
Le funzioni disponibili sono innumerevoli e, dominandole, si potranno gestire con facilità i compiti più difficili.

Come essere desiderabili per qualunque azienda

Con un’adeguata preparazione nell’utilizzo di Excel, si potrà affrontare il mondo del lavoro con un’arma in più.
Le migliori aziende sono infatti sempre più alla ricerca di personale con skill legate a Excel quali:

Abbiamo spiegato perché sia importante saper utilizzare Excel se si vuole essere competitivi nel mondo del lavoro.
La suite Office è in continuo sviluppo e rimanere aggiornati sulle versioni più recenti può dare un buon margine di vantaggio sulla concorrenza.
Non è mai troppo tardi per imparare, ma, come si dice, chi ha tempo non aspetti tempo!
Per saperne di più sul Web Marketing potrebbero interessarti questi libri:


Se vuoi approfondire alcuni dei temi trattati, visita la pagina con le mie pubblicazioni cartacee e online

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo!

Segui l'hashtag #AndreaPacchiarotti