Seguimi sui social
Profilo LinkedIn Profilo Facebook Profilo Twitter Profilo Google+
Home > Archivio > Impostare il dominio preferito

Impostare il dominio preferito

www o non www

Autore: Andrea Pacchiarotti
Website: www.andreapacchiarotti.it
Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2017
Categoria: SEO Dominio preferito

Dominio preferito


Cos’è il dominio preferito

Il dominio preferito, detto anche canonico, è quello che si desidera venga usato per indicizzare le pagine del proprio sito nei risultati di ricerca. Un backlink può rimandare ad un sito sia con la versione www (http://www.sito.it) che non www dell'URL (http://sito.it).
Se si indica http://www.sito.it come dominio preferito e viene rilevato un link al proprio sito nella forma http://sito.it, Google seguirà tale link come http://www.sito.it. Se nella Search Console il proprietario non specificherà un dominio preferito, Google potrà trattare le versioni www e non www del dominio come pagine distinte.
Effettuata la modifica bisognerà attendere una nuova indicizzazione di tali pagine.


WWW vs non WWW: l’importanza di dirlo a Google

L’Hostname Mirror, ovvero la possibilità che un dominio venga raggiunto sia inserendo che omettendo il prefisso www nell’URL, www.sito.it vs miosito.it, conduce ad un problema di indicizzazione poiché lo spider di Google impiegherà un tempo doppio a scandire le pagine del sito se non riconosce subito le due URL come sede degli stessi contenuti; le linee guida di Google riportano infatti: “Se non specifichi un dominio preferito, potremmo trattare le versioni www e non www del dominio come riferimenti distinti a pagine distinte“.
Inoltre il contenuto dei due hostname potrebbe venir etichettato come duplicato, con conseguenze non indolori, sappiamo infatti che Google non apprezza i contenuti duplicati.
Oltre a ciò i backlink guadagnati potrebbero essere suddivisi tra i due host dal motore di ricerca e ciò porterebbe ad un posizionamento peggiore in SERP.
È quindi importante indicare un dominio preferito e per farlo occorrono 3 passaggi:

1 - Specificare un dominio preferito

È necessario verificare la proprietà di ambedue le versioni www e non www del proprio dominio per dimostrare che l’utente è il proprietario di entrambe. In genere, una volta verificata una versione del dominio, Google può facilmente verificare l'altra con il metodo di verifica originale (se non è stato rimosso il file, il meta tag o il record DNS di verifica).

  1. Nella home di Search Console, cliccare il sito desiderato.
  2. Cliccare sull'icona ingranaggio e poi su Impostazioni sito.
  3. In Dominio preferito, selezionare l'opzione preferita.

Impostare il dominio preferito

2 - Applicare un Redirect 301 

Una volta impostato il proprio dominio preferito, è necessario usare un redirect 301 per reindirizzare il traffico dal proprio dominio non preferito, in modo che motori di ricerca e visitatori sappiano qual è la propria versione privilegiata.
I redirect 301 sono particolarmente utili quando gli utenti accedono ad un sito tramite diversi URL. Quindi se la propria home è raggiungibile in più modi è meglio impostare uno di questi URL come preferito (canonico) e usare il reindirizzamento 301 per trasferire il traffico dagli altri URL a quello preferito.
Ad esempio per applicare un redirect 301 per i siti web ospitati su server Apache da non www a www, bisogna inserire il seguente codice in .htaccess:

//Rewrite to www
Options +FollowSymLinks
RewriteEngine on
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^andreapacchiarotti.it[nc]
RewriteRule ^(.*)$ http://www.andreapacchiarotti.it/$1 [r=301,nc]

Se il proprio sito è ospitato su un server che esegue un altro software, contattare il proprio hoster per informazioni

3 - Indicare l'URL preferito con l'attributo canonical

Indicare nelle pagine del proprio sito l'URL preferito con l'elemento link rel="canonical"
Supponiamo che si desideri impostare https://www.sito.it come URL preferito, anche se è possibile accedere a questi contenuti tramite una serie di URL. È possibile indicare questa preferenza ai motori di ricerca eseguendo il markup nell’head della pagina canonica con il tag link e l’attributo rel="canonical" come nell’esempio seguente: 

<link rel="canonical" href="https://www.andreapacchiarotti.it" />

Potrebbero interessarti anche gli articoli sul file .htaccess e Come creare un sito web professionale

Dal seguente link scarica i codici per il redirect


Se Impostare il dominio preferito è stato utile, seguimi sui Social networks cliccando i pulsanti in alto a destra di questa pagina.

Per restare aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli su Microsoft Office, Adobe e web in generale iscriviti gratuitamente alla newsletter


Se invece vuoi condividere questo articolo nella tua Rete sociale, puoi utilizzare i bottoni qui sotto: