Seguimi sui social
Profilo LinkedIn Profilo Facebook Profilo Twitter Profilo Google+
Home > Archivio > Access: proprietà del tipo dato di un campo

Access: proprietà del tipo dato di un campo

Ottimizzare le proprietà dei campi della tabella

Autore: Andrea Pacchiarotti
Website: www.andreapacchiarotti.it
Ultimo aggiornamento: Marzo 2017

Access

Dopo aver creato un campo e impostato il tipo dato, scendendo con lo sguardo verso il basso nella schermata di Access, è possibile personalizzare le proprietà dei campi.
A tal fine ricordiamo che esistono alcune espressioni ed operatori utilizzabili all'interno delle proprietà quali ad esempio:

  • 0 cifra obbligatoria, 9 cifra facoltativa, L lettera obbligatoria, ? lettera facoltativa
  • > rende maiuscolo, < rende minuscolo
  • >, >=, =, <, <=, <> operatori relazionali
  • <=Date(), =Now()

Vediamo ora in dettaglio il tipo dato che è possibile usare in modo da poterlo ottimizzare ed avere una struttura tabella perfetta ed un database Access veloce.

ALLEGATO

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Obbligatorio: richiede che ogni record abbia almeno un allegato per il campo.


NUMERAZIONE AUTOMATICA

Dimensione campo: determina la quantità di spazio riservato ad ogni valore.

  • Le dimensioni del campo Intero lungo vengono applicate ai campi Numerazione automatica non usati come ID replica. Questo è il valore predefinito. Non modificare questo valore a meno che non si stia creando un campo ID replica (la replica non è supportata nei database ACCDB).
  • Le dimensioni del campo ID replica vengono applicate ai campi Numerazione automatica usati come ID replica in una replica di database. Non usare questo valore a meno che non si stia implementando la progettazione di un database replicato.

Nuovi valori: determina se il campo Numerazione automatica viene incrementato con ogni nuovo valore o se usa numeri casuali.

  • Incremento: inizia con il valore 1 e aumenta in modo incrementale di 1 per ogni nuovo record.
  • Casuale: inizia con un valore casuale e assegna un valore causale a ogni nuovo record. I valori riguardano le dimensioni del campo Intero lungo e sono compresi tra ±2.147.483.648.

Formato: se si usa un campo Numerazione automatica come chiave primaria o ID replica, è consigliabile non impostare questa proprietà. In caso contrario, scegliere un formato numerico che soddisfi le esigenze specifiche.
Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (Duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.


CAMPO CALCOLATO

Espressione: archivia il risultato del calcolo nella colonna calcolata. Es. [Stipendio]+[Stipendio]*20/100
Tipo di risultato: il risultato del calcolo verrà visualizzato con il tipo di dati specificato.
Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo. Es. #.###[Magenta]
Posizioni decimali: specifica il numero di posizioni decimali da usare per la visualizzazione dei numeri.
Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.


VALUTA

Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo.
Posizioni decimali: specifica il numero di posizioni decimali da usare per la visualizzazione dei numeri.
Maschera di input: visualizza i caratteri di modifica per guidare l'immissione dei dati.
Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore. Es. >1.000 and <2.000
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se in modo da guidare l’utente.
Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.


DATA E ORA

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo.

  • Data generica: per default, se il valore è costituito solo da una data, l'ora non viene visualizzata e, viceversa, se il valore è costituito solo dall'ora, la data non viene visualizzata.
  • Data estesa: uguale all'impostazione Data estesa nelle impostazioni internazionali di Windows. Esempio: Domenica, 18 dicembre 2016.
  • Data media: visualizza la data in formato dd-mmm-yyyy. Esempio: 18-dic-2016.
  • Data breve: uguale all'impostazione Data breve nelle impostazioni internazionali di Windows. Esempio: 18/12/16.
  • Ora estesa: uguale all'impostazione della scheda Ora nelle impostazioni internazionali di Windows. Esempio: 13:24:31 PM.
  • Ora breve 12h: visualizza l'ora in formato di ore e minuti divisi da un carattere separatore di ora, seguito da un indicatore AM/PM. Esempio: 1:24 PM.
  • Ora breve 24h: visualizza l'ora in formato di ore e minuti divisi da un carattere separatore di ora usando un orologio da 24 ore. Esempio: 13:24.

Modalità IME: controlla la conversione dei caratteri in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Modalità frase IME: controlla la conversione delle frasi in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Maschera di input: visualizza i caratteri di modifica per guidare l'immissione dei dati.
Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Visualizza selezione data:  specifica se mostrare il controllo Selezione data.
Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si aggiunge o si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore. Es. <=Date()
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se.

COLLEGAMENTO IPERTESTUALE

Consenti lunghezza zero: Sì, consente l'immissione di una stringa di lunghezza zero ("") in un campo Collegamento ipertestuale, Testo o Promemoria.
Solo accodamenti: determina se tenere traccia delle modifiche al valore del campo.

  • Sì: tiene traccia delle modifiche. Per visualizzare la cronologia, fare clic con il destro del mouse sul campo e scegliere Visualizza cronologia colonne.
  • No: non tiene traccia delle modifiche; ciò elimina la cronologia del valore del campo esistente.

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo.
Modalità IME: controlla la conversione dei caratteri in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Modalità frase IME: controlla la conversione delle frasi in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.
Compressione Unicode: comprime il testo archiviato in questo campo quando sono archiviati meno di 4.096 caratteri.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore.
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se in modo da guidare l’utente.


PROMEMORIA

Consenti lunghezza zero: Sì, consente l'immissione di una stringa di lunghezza zero ("") in un campo Collegamento ipertestuale, Testo o Promemoria.
Solo accodamenti: determina se tenere traccia delle modifiche al valore del campo.

  • Sì: tiene traccia delle modifiche. Per visualizzare la cronologia, fare clic con il destro del mouse sul campo e scegliere Visualizza cronologia colonne.
  • No: non tiene traccia delle modifiche; ciò elimina la cronologia del valore del campo esistente.

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo.
Modalità IME: controlla la conversione dei caratteri in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Modalità frase IME: controlla la conversione delle frasi in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.
Compressione Unicode: comprime il testo archiviato in questo campo quando sono archiviati meno di 4.096 caratteri.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore.
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se in modo da guidare l’utente.


NUMERO

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Posizioni decimali: specifica il numero di posizioni decimali da usare per la visualizzazione dei numeri.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Dimensione campo: per ottimizzare le prestazioni specificare sempre la più piccola possibile.

  • Byte: per i valori interi compresi tra 0 e 255.
  • Intero: per i valori interi compresi tra -32.768 e 32.767.
  • Intero lungo: per i valori interi compresi tra ±2.147.483.648.
  • Precisione singola: per i valori numerici a virgola mobile compresi nell'intervallo da ±3,4 x 1038 e fino a sette cifre significative.
  • Precisione doppia: per i valori numerici a virgola mobile compresi nell'intervallo da ±1,797 x 10308 e fino a quindici cifre significative.
  • ID replica: consente di archiviare un identificatore univoco globale richiesto per la replica (la replica non è supportata nei database ACCDB).
  • Decimale: per i valori numerici compresi nell'intervallo da ±9,999... x 1027.

Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Maschera di input: visualizza i caratteri di modifica per guidare l'immissione dei dati.
Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore.
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se in modo da guidare l’utente.


OGGETTO OLE

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.


TESTO

Consenti lunghezza zero: Sì, consente l'immissione di una stringa di lunghezza zero ("") in un campo Collegamento ipertestuale, Testo o Promemoria.
Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Dimensione campo: immettere un valore compreso tra 1 e 255. Campi Testo possono contenere da 1 a 255 caratteri. Per i campi Testo di dimensioni maggiori, usare il tipo di dati Promemoria. Per ottimizzare le prestazioni specificare sempre la più piccola possibile
Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo. Es. >L<L??
Modalità IME: controlla la conversione dei caratteri in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Modalità frase IME: controlla la conversione delle frasi in una versione dell'Asia orientale di Windows.
Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Obbligatorio: richiede l'immissione obbligatoria dei dati in un campo.
Smart tag: collega uno smart tag al campo. Deprecati in Access 2013.
Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.
Compressione Unicode: comprime il testo archiviato in questo campo quando sono archiviati meno di 4.096 caratteri.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore.
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se in modo da guidare l’utente.


SÌ/NO

Didascalia: il testo dell'etichetta visualizzato di default per questo campo in maschere, report e query. Se Didascalia è vuota, viene usato il nome campo.
Valore predefinito: assegna automaticamente il valore specificato a questo campo quando viene aggiunto un nuovo record.
Formato: determina l'aspetto del campo quando viene visualizzato o stampato nei fogli dati o in maschere o report associati al campo.

  • Vero/Falso: visualizza il valore come Vero o Falso.
  • Sì/No: visualizza il valore come Sì o No.
  • Attivato/Disattivato: visualizza il valore come Attivato o Disattivato.

Indicizzato: specifica se il campo ha un indice (non modificare questa proprietà per un campo chiave primaria. Senza un indice univoco potrebbero essere immessi i valori duplicati che possono interrompere le relazioni in cui la chiave è una delle parti).

  • Sì (duplicati non ammessi): crea un indice univoco nel campo.
  • Sì (Duplicati ammessi): crea un indice non univoco nel campo.
  • No: rimuove tutti gli indici nel campo.

Allineamento testo: specifica l'allineamento predefinito del testo all'interno di un controllo.
Valido se: fornisce un'espressione che deve essere vera quando si modifica il valore del campo. Da combinare con la proprietà Messaggio errore.
Messaggio errore: immettere un messaggio da visualizzare quando un valore immesso viola l'espressione specificata nella proprietà Valido se in modo da guidare l’utente.

Potrebbe interessarti anche conoscere il tipo dato di un campo della tabella di Access

Scarica questo articolo in PDF.

Se Access: tipo dati è stato utile, seguimi sui Social networks cliccando i pulsanti in alto a destra di questa pagina.

Per restare aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli su Microsoft Office, Adobe e web in generale iscriviti gratuitamente alla newsletter

Se invece vuoi condividere questo articolo nella tua Rete sociale, puoi utilizzare i bottoni qui sotto:


Lascia un commento